Tavolini di design: soluzioni per la casa, dal living alla camera

Sono parte integrante della zona giorno, completano gli spazi assolvendo sia esigenze di tipo estetico sia di tipo funzionale. Occupando in modo pratico lo spazio che sta davanti e a fianco i divani, i tavolini sono elementi capaci di rendere più personale il soggiorno e caratterizzare fortemente l’area destinata alla conversazione e alla socialità.

Ma non solo, le nuove regole dell’arredamento di interni di una casa contemporanea liberano il tavolo di design dalla tradizionale funzione primaria e lo impiegano con successo anche in altri ambienti della casa. Ecco allora che i tavolini di design diventano piani d’appoggio da sistemare all’ingresso e nei disimpegni, si rivelano utili porta-riviste e porta lampade da lettura negli angoli relax, sostituiscono i tradizionali comodini in camera da letto e creano soluzioni glamour dove riporre spugne e cosmetici nella stanza da bagno.

I tavolini di design sono in grado di assolvere diverse funzioni e rispondere alle esigenze più disparate, grazie anche alla particolare versatilità dei materiali con cui vengono utilizzati, dal legno all’mdf, dall’acciaio al vetro, senza dimenticare i materiali compositi. Colore, forma e finiture sono gli elementi su cui puntare per la scelta dei tavolini, intesi come pezzi di arredo che rendono più funzionale un’abitazione contemporanea.

Possono sia uniformarsi allo stile adottato per l’arredamento sia giocare volutamente sui contrasti e interrompere così la monotonia di un arredamento di interni orientato sul total look. Naturalmente un elemento determinante nella scelta di acquisto è la valutazione delle dimensioni del tavolo di design in relazione allo spazio effettivo che si ha a disposizione.

Bisogna tenere presente che:

  • se messo davanti alla seduta, divano o poltrona che sia, il tavolo di design basso deve comunque permettere a chi sta seduto di poter accavallare le gambe agevolmente e senza rischio di urtare contro spigoli o superfici;
  • i tavolini sistemati ai lati dei divani, invece, non devono essere più profondi della seduta a cui sono affiancati.

Spunti e consigli per il tavolo di design, protagonista dell’arredamento di interni

Per uno spuntino davanti al televisore, come portaoggetti in diverse stanze della casa o per lavorare al computer: il tavolino Taco disegnato da Francesca Lanzavecchia per Cappellini è un elemento di arredo molto versatile. La duplice superficie di appoggio di questo tavolino di design lo rende adatto ad attività funzionali disparate, proprio come richiesto dall’arredamento di interni delle abitazioni contemporanee, ed è disponibile in una vasta gamma di colori vibranti di alluminio anodizzato.

Il celebre e insuperabile Bong, tavolino realizzato da Giulio Cappellini nel 2004, torna protagonista in una nuova veste. In vetroresina verniciata in finitura opaca nei colori rosso, giallo, antracite, arancio, bianco o turchese, oggi il tavolino sferico con piano integrato, ottenuto dall’asportazione di una porzione della sfera, si fa notare anche nella raffinata versione Lava Vulcanica, la cui superficie è rifinita manualmente con l’applicazione di polvere di lava dell’Etna, e nella versione glam pensata per Bong Floreal, con una vivace decorazione Floreal e tecnologia tridimensionale Dip Print. Questi tavolini di design sono perfetti di fianco al letto, al posto dei tradizionali comodini, oppure vicini a divani e poltrone.

In una casa moderna, che sceglie le tonalità naturali per l’arredamento di interni, i nuovi tavolini design Luce, firmati da Giulio Cappellini e Antonio Facco e realizzati in vetro extrachiaro colorato e stratificato, rappresentano quell’elemento capace di integrarsi e allo stesso tempo interrompere la monotonia cromatica con delicatezza e minimalismo. I volumi sono enfatizzati dalle trasparenze, dai giochi di colori e dalle sfumature nelle rifrazioni.

Il tavolo di design classico, basso e quadrato oppure rettangolare offre nuove suggestioni quando è frutto dell’audacia creativa di un architetto e interior designer di prestigio. E così Panda Coffee Table, tavolino di servizio solido e lineare, diventa complemento originale e accattivante, come tutti gli oggetti firmati Paola Navone, che sa coniugare versatilità ed estro realizzativo anche in questo tavolo di design funzionale ed esteticamente sorprendente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *